condividi            

Il modello VB-rating

Training set

Il modello VB-rating è stato realizzato partendo dall'analisi dei dati di bilancio di società di capitale italiane appartenenti a tutti i settori di attività, con esclusione delle imprese agricole, immobiliari e finanziarie e delle imprese con ciclo produttivo ultrannuale. I bilanci esaminati sono relativi ad esercizi compresi nel periodo 2000 - 2014.

Realizzazione del modello VB-rating

Trattamento dei dati. I dati di bilancio sono stati preliminarmente riclassificati secondo due schemi basati rispettivamente sul criterio finanziario e sul criterio funzionale. Sono stati successivamente calcolati i rapporti - indici di bilancio - fra le diverse grandezze di riferimento. Gli indici di bilancio sono stati analizzati al fine di evidenziare la presenza di valori anomali (outliers tendenti a +∞ o -∞) e di segni falsi (dovuti alla contemporanea presenza al numeratore e denominatore di valori di bilancio negativi).
Individuazione del perimetro di indici significativi. Tramite analisi univariata è stato inizialmente identificato un primo set di indici di bilancio a cui sono stati aggiunti altri indici scelti con criterio judgmental.
Definizione del modello. La scelta finale del set di indici di bilancio considerati e l'importanza relativa degli stessi è stata effettuata confrontando l'efficacia e la robustezza di diversi modelli elaborati con l'utilizzo di differenti tecniche statistiche, considerando sia l'ipotesi di distribuzione normale dei valori degli indici sia l'ipotesi di distribuzione non normale.

Individuazione delle classi di rating e dei tassi di default

Preliminarmente è stata verificata la correlazione diretta fra le valutazioni espresse dal modello e la numerosità dei default di un ampio campione di imprese, diverse da quelle analizzate per la realizzazione del modello. Sono state quindi individuate dieci classi di rating a cui corrispondono percentuali di default strettamente crescenti. La numerosità delle classi consente di evitare un'eccessiva concentrazione delle imprese esaminate su singole classi di rating e risulta in linea con quella dei sistemi di rating utilizzati da importanti operatori del sistema bancario, in particolare per il segmento delle imprese retail.

Annualmente viene effettuata un'attività di verifica delle performances del modello. I risultati aggiornati all'anno 2016 sono riepilogati nelle tabelle sottostanti.
Distribuzione percentuale dei rating attribuiti alle imprese esaminate

SANE 1,0% 2,1% 5,3% 11,6% 19,3% 23,1% 23,0% 11,4% 3,2% 0,0%
RATING VB-1 VB-2 VB-3 VB-4 VB-5 VB-6 VB-7 VB-8 VB-9 VB-10
  MIGLIORE                 PEGGIORE


INSOLVENTI 0,0% 0,0% 0,0% 1,4% 3,8% 6,7% 12,8% 28,1% 37,3% 9,9%
RATING VB-1 VB-2 VB-3 VB-4 VB-5 VB-6 VB-7 VB-8 VB-9 VB-10
  MIGLIORE                 PEGGIORE

Tassi di default per classe di rating

  0,0% 0,0% 0,0% 2,8% 4,4% 6,4% 11,5% 36,6% 73,2% 100,0%
RATING VB-1 VB-2 VB-3 VB-4 VB-5 VB-6 VB-7 VB-8 VB-9 VB-10
  MIGLIORE                 PEGGIORE


Contatti e segnalazioni © 2015 - ValutaBilancio.com - Tutti i diritti riservati PRIVACY